E’ iniziata a Sorico il 24 luglio ed a Colico il 1 luglio l’attività di vigilanza sulle spiagge.

Quest’anno ricorre il 10^ anniversario della scomparsa di Claudio ed anche il 10^ di attività.

In queste occasioni la mente torna ai ricordi di quel 12 luglio fatale, alla disperazione, a delle vite cambiate per sempre con una vita spezzata troppo presto.

Un tarlo si fece strada: “Ma se ci fosse stato un bagnino? Sarebbe successo?” e da lì una battaglia mediatica per far comprendere l’importanza del servizio di sorveglianza.

L’appello venne raccolto, in prima battuta, dalla Società Nazionale di Salvamento Sezione di Sondrio che si propone per svolgere il servizio: ogni anno brevetta bagnini qualificati.

Il 12 gennaio 2008 la posa della Madonna del Salvamento sui fondali del Lago a Piona un atto simbolico che richiama autorità e mantiene alta l’attenzione sulla problematica.

Dovrà succedere ancora una disgrazia nell’estate del 2008 affinchè venga accolta la proposta in sede istituzionale e precisamente dal Comune di Colico per la sensibilità dell’allora Assessore Riccardo Bettiga.

Nasce quindi l’Associazione Amici di Claudio e mentre questa si occupa di acquistare i presidi e le attrezzature necessarie allo svolgimento del servizio la Salvamento recluta i bagnini ed organizza il servizio che parte ad agosto 2008.

I baywatch lariani diventano finalmente una realtà.

Un Servizio che di anno in anno si migliora, grazie alla competenza tecnica della Salvamento, ma anche acquistando attrezzature sempre nuove e migliori, grazie agli sforzi economici dell’Associazione.

Non ultimo nel 2009 la dotazione di due defibrillatori alle postazioni di Colico e Piona.

Da allora, non senza difficoltà, siamo presenti nei fine settimana estivi a prevenire – vigilare ed aiutare i bagnanti in difficoltà.

Dal 2014 il servizio viene svolto in collaborazione con Croce Rossa Italiana – Comitato Locale di Colico nuovi attori per un servizio sempre più all’avanguardia.

Per Claudio e con Claudio: sempre.

UPDATE: articolo de "La Provincia di Como" del 10/7/17

Colico
Sorico